Books on air

Francesca Marchesani

Francesca è una ragazza annoiata dal mondo che si vede intorno. Questo la porta a leggere più libri del dovuto. Di questo suo passatempo ne ha fatto poi un lavoro, scrivendo recensioni, intervistando autori spesso emergenti, e leggendo in diretta web televisiva molte pagine. Niente e nessuno sfugge alla sua lingue biforcuta, ma se un libro le rapisce il cuore potrebbe stare per ore a parlarne. O a tesserne le lodi. Ecco il motivo per cui nasce questo blog.

Perché scegliere di leggere i libri Jeffery Deaver

Perché scegliere di leggere i libri Jeffery Deaver

Tutti abbiamo il nostro autore preferito, ma per noi fanatici della lettura è davvero difficile scegliere il più in assoluto. Se volete vi posso dire quello che occupa più spazio nei miei scaffali. Jeffery Deaver ebbene. Sul retro di tutte le sue copertine lo si vede nella posa da scrittore intellettuale, non certo un adone, ma tant’è che il suo… Leggi tutto

Da disegnatore ad autore, "Le notti in bianco" del signor Bussola

Da disegnatore ad autore, “Le notti in bianco” del signor Bussola

C’era questo signore che a tempo perso scriveva post su Facebook, la piattaforma del demonio per molti versi. Io incontrai per caso questo signore tramite la bacheca della sua compagna, Paola Barbato, nota scrittrice e sceneggiatrice di Dylan Dog. Il signor Bussola spesso scriveva stati degni di centinaia di condivisioni, ma riceveva solo alcuni sporadici like. Fino a che arriva… Leggi tutto

Il cardellino, non giudicatelo dalla copertina

Il cardellino, non giudicatelo dalla copertina

E fu così che Donna Tartt scrisse Il Cardellino, e questo tomo di 900 pagine vinse il premio Pulitzer del 2014. Un successo editoriale pazzesco, ne avevo sentito parlare ovunque, ma non mi convinceva, qualcosa di così tanto acclamato. E poi una copertina così spoglia. Ma non riuscii a resistere all’offerta del mercatino dell’usato. Aspettava solo me. Già l’inizio coinvolge… Leggi tutto

Battle Royale, un libro giapponese "crudo", come il sushi

Battle Royale, un libro giapponese “crudo”, come il sushi

Ne leggo parecchi di autori giapponesi, da Murakami a Yoshimoto a altri dal nome impronunciabile. E hanno tutti la stessa cosa in comune, sono terribilmente crudi come il loro amatissimo sushi. Hanno una capacità di descrivere scene di omicidi che un film splatter non regge il confronto. Quindi immaginavo in cosa mi sarei imbattuta leggendo Battle Royale. La storia è… Leggi tutto

09062015123425_sm_12373

”Atti osceni in luogo privato”, non un semplice romanzo, ma una storia di vita

Marco Missiroli con ”Atti osceni in luogo privato” non ha scritto semplicemente un romanzo, ha scritto la storia di una vita, che è ben più difficile.   È un viaggio attraverso Libero Marsell che conosciamo dalla sua infanzia, quando coglie sua madre in flagrante adulterio. Prosegue poi nella prima adolescenza, quando comincia a conoscere il suo corpo di ragazzo ancora imberbe… Leggi tutto

20052015162842_sm_12148

”Villetta con piscina”, la natura umana descritta in maniera cinica e diarmante da Herman Koch

Di questo autore avevo già letto ‘La cena‘ trovandolo affascinante e terribilmente crudo, ma anche estremamente vero. ”Villetta con piscina” non è da meno, un calcio nei denti dopo l’altro. Uno scrittore cattivo che da dietro il suo pc descrive la natura umana in un modo cinico e disarmante. Sembra quasi strizzarti l’occhio dicendo: ‘Così anche tu sei una merda… Leggi tutto

13052015150806_sm_11852

Ora et labora (et leggi)

Stavo rischiando di perdere la corriera, dovevo raggiungere l’autostazione in fretta e furia, poi, incontro delle bancarelle che vendono libri usati. Il brutto, ma anche il bello di questi mercatini è che non c’è nessun ordine. È tutta una questione di colpo d’occhio, o di scavare in mezzo a vecchie copertine per trovare qualcosa che neanche sapevi di cercare. Così… Leggi tutto

Page 1 of 3
1 2 3
Utenti online