Books on air

Francesca Marchesani

"La meccanica del cuore", una fiaba alla Tim Burton

“La meccanica del cuore”, una fiaba alla Tim Burton

“La meccanica del cuore“. Un titolo molto discusso questo. Chi si scaglia completamente a favore e chi invece lo scredita, stolti che non riconoscono la poesia, i secondi. Io non saprei come definire questo libro se non una fiaba. Una fiaba un po’ alla Tim Burton come l’hanno definita in molti e non posso che dargli ragione. C’era una volta… Leggi tutto

L'isola di Arturo, un libro che strega

L’isola di Arturo, un libro che strega

Quando rubai, durante il trasloco della mia vicina, questo libro da una scatola non potevo sapere a cosa sarei andata incontro. L’isola di Arturo viene considerata un libro per ragazzi, al pari di Oliver Twist, Cronache Marziane e tanti altri che tanto per ragazzi secondo me non sono. Ambientato interamente nell’isola di Procida e raccontato in prima persona da Arturo… Leggi tutto

Blackout, il reality in un acensore

Blackout, il reality in un acensore

Da buona bolognese che si rispetti, devo saper fare davvero poco cose. Il ragù, chiudere i tortellini, ascoltare Lucio Dalla e Luca Carboni e leggere Gianluca Morozzi. Quest’ultima mi mancava, ma ne avevo sentito parlare di questo scrittore bolognese, quindi quando alla nota libreria Nanni trovo un suo libro a tre euro mi ci fiondo. Blackout parla appunto di un’interruzione… Leggi tutto

Erica Jong e la speranza nell'amore

Erica Jong e la speranza nell’amore

Mi imbattei in Erica Jong, questa sconosciuta, mentre cercavo qualcosa di erotico per solleticarmi l’intelletto. Ma erotico serio, ai livelli di “Le età di Lulù” o “Justine”. Fatto sta che dopo aver letto qualche libro della Jong rimasi stupefatta. Paura di volare, Ballata di ogni donna, Fanny, parlano di tantissime cose con uno stile unico, insostituibile, diretto eppure così semplice,… Leggi tutto

Perché scegliere di leggere i libri Jeffery Deaver

Perché scegliere di leggere i libri Jeffery Deaver

Tutti abbiamo il nostro autore preferito, ma per noi fanatici della lettura è davvero difficile scegliere il più in assoluto. Se volete vi posso dire quello che occupa più spazio nei miei scaffali. Jeffery Deaver ebbene. Sul retro di tutte le sue copertine lo si vede nella posa da scrittore intellettuale, non certo un adone, ma tant’è che il suo… Leggi tutto

20052015162842_sm_12148

”Villetta con piscina”, la natura umana descritta in maniera cinica e diarmante da Herman Koch

Di questo autore avevo già letto ‘La cena‘ trovandolo affascinante e terribilmente crudo, ma anche estremamente vero. ”Villetta con piscina” non è da meno, un calcio nei denti dopo l’altro. Uno scrittore cattivo che da dietro il suo pc descrive la natura umana in un modo cinico e disarmante. Sembra quasi strizzarti l’occhio dicendo: ‘Così anche tu sei una merda… Leggi tutto

13052015150806_sm_11852

Ora et labora (et leggi)

Stavo rischiando di perdere la corriera, dovevo raggiungere l’autostazione in fretta e furia, poi, incontro delle bancarelle che vendono libri usati. Il brutto, ma anche il bello di questi mercatini è che non c’è nessun ordine. È tutta una questione di colpo d’occhio, o di scavare in mezzo a vecchie copertine per trovare qualcosa che neanche sapevi di cercare. Così… Leggi tutto

28042015093830_sm_11853

Nel mezzo del cammin di nostra vita

Questa volta il libro che mi è capitato fra le mani era un prestito di un’amica. ‘Io ti presto questo e tu mi presti Lolita. Andata?’ Andata!   Fu così che cominciai a leggere Inferno, l’ultima fatica di Dan Brown. Molto criticato, come ogni best seller che vende a prezzi irragionevolmente alti. Non sono una grande fan del genere, ma… Leggi tutto

Page 1 of 2
1 2

Francesca Marchesani

Francesca è una ragazza annoiata dal mondo che si vede intorno. Questo la porta a leggere più libri del dovuto. Di questo suo passatempo ne ha fatto poi un lavoro, scrivendo recensioni, intervistando autori spesso emergenti, e leggendo in diretta web televisiva molte pagine. Niente e nessuno sfugge alla sua lingue biforcuta, ma se un libro le rapisce il cuore potrebbe stare per ore a parlarne. O a tesserne le lodi. Ecco il motivo per cui nasce questo blog.

Utenti online